Pesca Turismo Marina di Camerota

Pesca Turismo Marina di Camerota – Sereno Variabile del 23 settembre 2013. Pescaturismo nelle acque di Marina di Camerota, il pesca turismo e l’Ittiturismo rappresentano una nuova e diversa opportunità per rivalutare l’attività della pesca e dare un significato più ampio al lavoro del pescatore professionista, un’occasione per far conoscere il modo di vita, le abitudini e le specificità di chi vive il mare e con il mare.

Pescaturismo ed Ittiturismo sono due parole entrate nel linguaggio corrente della pesca professionale e realizzano l’incontro tra due mondi diversi: quello della pesca (fatto di sudore e fatica) e quello del turismo tradizionale (fatto di riposo, pause e riflessioni).

Il pescatore, diversificando l’attività prevalente, ha l’opportunità di ottenere un miglioramento del proprio reddito e, contemporaneamente, di promuovere la cultura del mare, valorizzare la tradizione della pesca, per educare al rispetto dell’ambiente e alla salvaguardia delle specie.
Durante la navigazione il pescatore potrà mostrare luoghi caratteristici della costa locale, come grotte, torri, piccoli borghi marinari e raccontarne la storia e le leggende; ai più curiosi potrà spiegare l’uso delle strumentazioni di bordo e mostrare la carta nautica per descrivere l’itinerario che si sta percorrendo. Insomma, un’occasione irripetibile per socializzare, per informare, per farsi conoscere e, in sintesi, per “trasformare una giornata di pesca incerta in una sicura giornata di lavoro”.

Il turista ha l’occasione di partecipare da protagonista alle battute di pesca tradizionale, di osservare e scoprire la lunga tradizione e cultura delle attività marinare arricchendo la propria cultura sull’ambiente; gustare il prodotto ittico appena pescato e cucinato sotto i propri occhi; andare in calette nuove ed isolate non raggiungibili via terra.

Comments

Shares